• castel-di-tusa-panoramic-view.jpg
  • halaesa-archaeological-park.jpg
  • halaesa-archaeological-park2.jpg
  • halaesa-inscription-salinas.jpg
  • halaesa-parco-archeologico.jpg
  • halaesa-vase.jpg
  • haleasa-antiquarium.jpg
  • nebrodi-mountains.jpg
  • parco-archeologico-haleasa.jpg
  • piramide-38-parallelo-tusa.jpg
  • tusa-church-san-nicola.jpg
  • tusa-church.jpg

Arte e Archeologia nella splendida Valle di Halaesa

« Vi sono in Sicilia, giudici, molte città belle e importanti, tra le quali va annoverata fra le prime la città di Alesa [...] »

Marco Tullio Cicerone, In Verrem, II, 3,170

Importante via di penetrazione nel cuore dei Nebrodi, la Valle di Halaesa è da sempre stata una terra di confine, tra le province di Messina e Palermo e tra i Nebrodi e le Madonie, territorio dove avviene la suggestiva fusione fra mare e montagna, tra antico e contemporaneo, tra arte e natura. Ripercorrendo il territorio sembrerà di fare un viaggio nel tempo vivendo l’arte. Dal Parco Archeologico di Halaesa, città fondata dai greci nel IV secolo a.C., si proseguirà ripercorrendo il corso del fiume Tusa, tra borghi medievali e opere d’arte contemporanee “a cielo aperto” collocate nella scenografia del paesaggio siciliano, in un rapporto simbiotico tra Arte e Natura: è la Fiumara d’Arte, paesaggio d’arte contemporanea e parco tra i più grandi in Europa, "Il più noto e il più stravagante esempio di Land Art che ci sia in Italia" (Stefano Malatesta - La Repubblica).

  • Disponibile anche in Francese
  • Durata 8 ore
  • Prezzo per gruppo da € 300.00

Condizioni

Il prezzo sopra indicato non include il trasporto da e verso la località.
Il prezzo sopra indicato non include i biglietti d'ingresso ai monumenti e ai musei, se richiesti.
Etichettato sotto